FIGLI, Recensione di Massimo Arciresi

Massimo Arciresi è critico e giornalista cinematografico, conduttore su Radio Spazio Noi – In Blu, dal 1997, della rubrica settimanale “Uscita di Sicurezza”. Ha collaborato con i quotidiani “Il Mediterraneo” e “L’Ora”, ha diretto il quindicinale sul tempo libero “TrovaPalermo” e attualmente scrive per il mensile “L’Inchiesta”. Appassionato di fumetti e lingue straniere.

Figli (Italia, 2020) di Giuseppe Bonito con Paola Cortellesi, Valerio Mastandrea, Stefano Fresi, Valerio Aprea, Betti Pedrazzi, Giorgio Barchiesi

Dopo averla scritta sviluppando uno dei suoi sardonici monologhi teatrali, era anche pronto a dirigerla, Mattia Torre, questa amara commedia su una coppia – lui lavora in una panetteria, lei è ispettrice sanitaria – che mette al mondo il secondo figlio e non riesce a riequilibrare i ritmi quotidiani; ed escludendo la televisiva e ancor più autobiografica serie La linea verticale, sarebbe stato pure il suo esordio cinematografico “in solitaria” (Boris – Il film e Ogni maledetto Natale li firmò con i soci Ciarrapico e Vendruscolo). La sua prematura scomparsa a luglio (che ingrossa la vena di tristezza già suggerita da una trama che si sofferma su persone qualsiasi per parlare dello stato in cui versa l’Italia) ha comportato l’avvicendamento del suo assistente abituale Giuseppe Bonito, che evidentemente mantiene lo spirito caustico dell’autore (riconoscibile anche dalla fulminea presenza di vari attori della sua “scuderia”). Le voci off degli stressati, quasi allucinati protagonisti Mastandrea e Cortellesi (per la prima volta insieme) descrivono l’impossibilità di conciliare tutti gli impegni, la mancata collaborazione dei genitori, l’avvilimento progressivo, le considerazioni ciniche e le fantasie macabre, sotto gli occhi dell’innocente primogenita. Non mancano trovate geniali (il pianto beethoveniano, la tuta da supereroe…), alcune scialacquate dall’efficace macchina promozionale (trailers, promo, ospitate, ecc.).

Per consigli su letture e viaggi potete trovare Il giro del mondo con un libro in mano anche su www.facebook.com/ilgirodelmondoconunlibroinmano

Precedente LIBRO A TUTTO QUADRO, Lucia Sandonato Successivo IL GIORNO DELLA VENDETTA, Rita Massaro