PAMUKKALE, DOVE IL TEMPO NON ESISTE, Consigli di viaggio

Nella lingua turca Pamukkale significa “castello di cotone”. In questa zona, infatti,  numerosi terremoti hanno causato la nascita di svariate fonti termali. La composizione dei minerali presenti in tali acque, evaporando, ha dato luogo alla formazione di tipiche strutture a strati bianche, che sembrano delle vere e proprie cascate a terrazze.

Queste cascate pietrificate sono conosciute fin dall’antichità. La città di Hierapolis, infatti, si erge sulla sommità della collina e risale al periodo ellenistico, in cui fu un noto centro religioso e termale. Nel periodo romano divenne un importante centro economico e culturale. Oggi questo affascinante sito archeologico e il suo magnifico teatro, perfettamente conservato, sono stati dichiarati patrimonio dell’Unesco.

Tutta l’area è visitabile dai turisti, sebbene l’accesso alle cascate sia consentito solo a un numero chiuso di visitatori al giorno, a tutela di questo incredibile quanto delicato patrimonio naturale.

Consiglio la visita di questo luogo magico a tutti ma, in particolare, a chi è in cerca di ispirazione… Buon viaggio!

25 agosto 2010, Pamukkale, Turchia

Pensierini di viaggio

“Il vento soffia sui nostri pensieri e sui nostri desideri mortali. Ma qui vi è qualcosa di immortale. Gli uomini non cambiano, non smettono di sognare, non smettono di pregare. Eppure basterebbe poco per essere felici. Respirare il vento in un posto come questo. Respirare e sentirsi vivi, liberi, fortunati perché siamo qui”.

Rita Massaro

Per consigli su letture e viaggi potete trovare Il giro del mondo con un libro in mano anche su www.facebook.com/ilgirodelmondoconunlibroinmano

©Copyright 2019 by Rita Massaro – All Rights Reserved

Home, Senza categoria, Viaggi , , , , , , , ,

Informazioni su ilgirodelmondoconunlibro

Mi chiamo Rita Massaro. Sono una persona curiosa. Mi piace scoprire gli innumerevoli volti del mondo e le infinite possibilità della vita. Per questo leggo e viaggio. Ogni tanto le mie perlustrazioni scatenano la mia immaginazione. E scrivo. Ho pubblicato nel 2011, con la Casa Editrice Absolutely Free, il mio primo libro, un romanzo di formazione dal titolo “L’estate è finita”. Nel dicembre 2016 è stato pubblicato il mio secondo romanzo, “Sotto il cielo di Santiago”, con la Casa Editrice Genesis Publishing. Nel 2018 “Prima che sia primavera” con Il Seme Bianco.
Potete contattarmi su Facebook al seguente link: https://www.facebook.com/ilgirodelmondoconunlibroinmano

Precedente 10 GIORNI SENZA MAMMA, Recensione di Massimo Arciresi Successivo LA PARANZA DEI BAMBINI, Recensione di Massimo Arciresi