CYRANO MON AMOUR, Recensione di Massimo Arciresi

Massimo Arciresi è critico e giornalista cinematografico, conduttore su Radio Spazio Noi – In Blu, dal 1997, della rubrica settimanale “Uscita di Sicurezza”. Ha collaborato con i quotidiani “Il Mediterraneo” e “L’Ora”, ha diretto il quindicinale sul tempo libero “TrovaPalermo” e attualmente scrive per il mensile “L’Inchiesta”. Appassionato di fumetti e lingue straniere. 

Cyrano mon amour (Edmond, Francia/Belgio, 2018) di Alexis Michalik con Thomas Solivérès, Olivier Gourmet, Lucie Boujenah, Mathilde Seigner, Tom Leeb, Alice de Lencquesaing

Sorvoliamo sulla mania distributiva di ribattezzare i film, per giunta con altri titoli stranieri (e qui, a rigore, mancherebbe pure una virgola). Edmond del debuttante Alexis Michalik, prolifico attore che riserva per sé l’importante ruolo di Feydeau, narra e romanza le traversie del giovane Rostand (l’azzeccato Thomas Solivérès) durante la gestazione della sua immortale – date un’occhiata ai titoli di coda che ne omaggiano i calorosi interpreti succedutisi nei decenni… – pièce da cinque atti in versi Cyrano de Bergerac, basata su gesta e amori d’un vero poeta-spadaccino. La trama (come e più che in Shakespeare in Love) è generata/duplicata dalle vicende personali dell’autore – sposato con la fiduciosa Rosemonde (Alice de Lencquesaing) ma invaghito e soprattutto ispirato dalla costumista Jeanne (Lucie Boujenah, nipote di Michel) – che a loro volta si confondono con la rappresentazione finale (la prima si tenne nel teatro parigino Porte Saint-Martin il 27 dicembre 1897, due anni dopo l’esordio ufficiale del – citato – cinema), all’occorrenza priva di quinte, sorretta dal “divo” Coquelin (Olivier Gourmet). Un cast numeroso, comprendente Mathilde Seigner (la nota e intrattabile Legault), Simon Abkarian e Marc Andréoni (i fratelli Floury, furfanteschi finanziatori dello spettacolo), contribuisce a sviluppare l’idea che un’opera d’ingegno sia frutto di lavoro collettivo. Chi ama già il testo potrebbe apprezzare enormemente.

Per consigli su letture e viaggi potete trovare Il giro del mondo con un libro in mano anche su www.facebook.com/ilgirodelmondoconunlibroinmano

Precedente HO BISOGNO DI SENTIMENTI, Consigli di lettura Successivo PRIMAVERA IN DANIMARCA, Consigli di viaggio