CAFFÈ AMARO, Consigli di lettura

recensione

– FOTO PRELEVATA DAL WEB –

L’ultima fatica letteraria della scrittrice Simonetta Agnello Hornby ci riporta all’ultimo secolo di storia della Sicilia e dell’Italia intera, che fa da cornice (e non solo) alle vicende della protagonista, Maria Marra e dei personaggi che le ruotano intorno nel corso della sua travagliata esistenza.

La trama del romanzo, lunga e complessa, comincia con il matrimonio combinato di Maria, figlia di un avvocato socialista che si batte per i diritti dei contadini in una terra preda di violenze, ingiustizie e soprusi, con il ricco Pietro Sala, che si innamora a prima vista della ragazza e la vuole in moglie, nonostante sia senza dote. Un matrimonio di interesse e difficile con un uomo affascinante, ma dedito ai vizi e ai piaceri, che scorre lento e faticoso a fianco, invece, di un amore vero e profondo da parte della protagonista per Giosuè, ragazzo ebreo con il quale è cresciuta. Questo amore, necessariamente nascosto agli occhi degli altri, gli ingarbugli familiari, i figli e le difficoltà della vita la accompagneranno nel corso degli anni che vanno dalla fine dell’Ottocento al dopoguerra, attraversando le due guerre, le lotte contadine, il fascismo, il colonialismo e le leggi razziali. Maria, come spesso le donne sanno fare, affronterà tutto questo seguendo le regole del cuore e sfidando le convenzioni sociali e le altre regole dettate dall’ignoranza o da leggi profondamente disumane e ingiuste.

Ancora una volta, come nei grandi romanzi in cui la Storia con la S maiuscola non è solo uno sfondo, ma si intreccia con le vicende dei personaggi al punto da divenire quasi protagonista, dimensione reale e dimensione immaginaria si mescolano in un groviglio inestricabile e affascinante che coinvolge e cattura il lettore fino all’ultima pagina, in un finale affatto scontato.

I paesaggi, le tradizioni, i costumi della terra natia dell’autrice, la Sicilia, fanno sì da sfondo, nei suoi mille contrasti, fra perenni chiari e scuri… luci e ombre che, ormai, da millenni si contendono questo spesso incomprensibile triangolo di terra.

Per consigli su letture e viaggi potete trovare Il giro del mondo con un libro in mano anche su www.facebook.com/ilgirodelmondoconunlibroinmano

©Copyright 2016 by Rita Massaro – All Rights Reserved

Precedente IL PIANO DI MAGGIE - A COSA SERVONO GLI UOMINI, Recensione di Massimo Arciresi Successivo IT FOLLOWS, Recensione di Massimo Arciresi